Risolvere gli errori di Msn Windows Live Messenger: 81000314, 800b0001, 81000370, 80040111, 800401f3, 80048820, 80048883, 80072ee6, 80072efd

In rete aumentano le richieste di supporto per risolvere alcuni errori comuni di Windows Live Messenger. Se riscontrate dei problemi di accesso, di crash, impossibilità di aggiungere contatto, potete risolvere i vostri problemi con un semplice e leggero (570kb) programma sviluppato da Valentino Marangi.

Se riscontrate uno dei seguenti errori nel vostro msn

  • Errore 80072ee6
  • Errore 80048820
  • Errore 81000314
  • Errore 80040111
  • Errore 800b0001
  • Errore 81000370
  • Impossibile inviare/ricevere suoni (Plus)
  • Ripristina Windows Messenger (La versione già installata su Windows)
  • Non accede ma non da errori
  • Impossibile aggiungere contatti

potete scaricare Msn Repair 2.0, ed eseguirlo tranquillamente (non contiene virus e tanto meno spyware).

Il funzionamento è molto semplice, basta un click ed il programma comincia a ripristinare chiavi di registro corrotte, librerie e a modificare file del programma che sono stati resi inutilizzabili con l’installazione di plugin per Windows Live Messenger. Grazie a Valentino Marangi avrete risolto i nostri errori di msn.

Download Msn Repair 2.0 Valentino Marangi

*Update: causa indisponibilità del server dell’autore del programma, il download è reperibile sui server di airdave

Ritrova files da CD e DVD danneggiati con CD Recovery Toolbox

Solo per Windows: applicazione gratuita, CD Recovery Toolbox trova e recupera files da DVD e CD graffiati o in altro modo danneggiati. In normali circostanze, un disco molto graffiato appare completamente illeggibile al vostro computer.

CD Recovery Toolbox può leggere le porzioni non danneggiate del disco e mostrare i dati ancora accessibili. Da qui, si può estrarre qualsiasi file o cartella si voglia. Continua a leggere

Recuperare dati su HardDisk difettosi

Il comando che illustrato è Recover, che recupera le informazioni leggibili da un disco danneggiato o difettoso.

Non ci credevo finché non mi è capitato di usare questo comando con Windows XP in occasione della perdita di alcuni dati da un hardisk arrivato oramai alla fine dei suoi giorni. Quando salvavo ricevevo nella traybar un messaggio del tipo “Impossibile salvare il file nel percorso specificato”. Davo OK ma il file continuava ad essere visibile e utilizzabile. Solo dopo qualche giorno, all’apertura di quello stesso file ricevevo l??errore “Impossibile aprire il file”.

Il funzionamento del comando Recover è banale: il comando legge il file in questione un settore alla volta e recupera i dati dai settori in buone condizioni. I dati contenuti nei settori danneggiati andranno persi. Ma vi assicuro che se il danno non è grande il documento è completamente riutilizzabile e potrete ricostruirlo immediatamente.

Da Start ?? Esegui comporremo così il comando:

<b>Recover C:\Cartella\BadFile.doc</b>

Dove al posto del percorso indicato sopra inserirete quello del vostro file danneggiato.

Spyware e Malware : come evitarli ed eliminarli.

Lo spyware rappresenta un tipo di minaccia relativamente nuovo che le comuni applicazioni anti-virus non contemplano ancora.

Se ti accorgi di nuove barre degli strumenti in Internet Explorer, che non hai installato intenzionalmente, se il tuo browser si blocca oppure se la sua pagina iniziale viene modificata a tua insaputa, molto probabilmente hai qualche spyware.

Ma potresti essere infetto anche se non ti accorgi di nulla, poiché sta emergendo che moltissimi spyware tracciano silenziosamente le tue abitudini di navigazione al fine di creare un tuo profilo commerciale che poi verrà venduto alle agenzie pubblicitarie.

Spybot-S&D è gratuito, così non c’è nulla di male nel provare a vedere se qualcosa va a curiosare anche nel tuo computer :-) “

Eliminare i file temporanei da Windows

Per pulire il sistema, a ogni riavvio, da tutti quei file definiti temporanei che sono creati per motivi di lavoro dalle differenti applicazioni di Windows, apriamo il Blocco Note e scriviamo le seguenti istruzioni:

IF NOT EXIST %TEMP% \ *.TMP GOTO NO
ATTRIB +A -H -R -S %TEMP% \ *.TMP
DEL %TEMP% \ *.TMP
:NO

Salviamo il file con il nome “Pulisci.bat“.

Creiamo poi un collegamento a questo file nel menu Start -> tutti i programmi -> Esecuzione automatica, editando le sue proprietà e cercando la riga Esegui, dove sceglieremo “Ridotta a icona” invece che “Finestra normale“.