Radiohead Creep testo traduzione canzone video lyrics

Radiohead Creep testo traduzione canzone video lyrics

Radiohead

Se qualcuno di voi ancora non conoscesse i Radiohead (ma in che cazzo di mondo vivete?) e non avesse mai ascoltato “Creep“,il singolo rilasciato nel 1992 e poi incluso nel loro primo album “Pablo Honey” del 1993, a partire dal 25 settembre avrà modo di colmare questa lacuna. L’occasione arriva dalla nuova hit di vasco ( Ad Ogni Costo ), che riprende/recicla forse il singolo più famoso di sempre dei Radiohead e, da sommo poeta quale lo definiscono, ci appiccica quattro parole in croce che racconta una storia che nulla ha a che vedere con quella del testo originale, riuscendo ad infilarci anche un “nanananà“, marchio di fabbrica del rock in prepensionamento nostrano.

La canzone inizia con la quite apparente di placidi arpeggi di chitarra accompagnati dal basso pulsante e dalla batteria, per poi esplodere in un fragoroso chorus distorto.
Creep rappresenta un inno in cui è espresso il disagio adolescenziale della generazione grunge dell’epoca.

La malinconia e la disperazione espresse da Thom Yorke nelle amare parole del ritornello (“I’m a creep, I’m a weirdo, What the hell am I doing here? I don’t belong here..“), testimoniano a pieno il male di vivere dimolti giovani del periodo.

L’aspetto che mi disturba maggiormente è che da adesso in avanti per i neofiti rappresenterà semplicemente la cover del rocker più amato d’Italia, mentre quelli come me, che sono cresciuti ascoltando l’originale, avvertiranno un inevitabile senso di nausea accompagnato da un vorticoso turbinio in zona inguinale, ogni volta che involotariamente ascolteranno la nuova hit di Vasco alla radio….

18 risposte a Radiohead Creep testo traduzione canzone video lyrics
  1. sono perfettamente d’accordo con l’autore di questo meraviglioso commento!!!! è il problema eè che nessuno dei nuovi “neofiti” come li definisci hanno il coraggio di commentare!

  2. La cover di Vasco è una bestemmia lunga quanto tutta la canzone.

  3. Concordo, io reputo veramente un’offesa al buon gusto la cover di VR. Inoltre la scelta neanche azzeccata, perchè inadatta ad un cantante che come voce zero ed armonia meno.

  4. …ps dimenticavo
    Ho un negozio, e stavo ascoltando proprio Creep, 2 fringuelli, sono entrati e mentre li servivo, hanno sentito la musica di fondo e purtroppo l’hanno fatto: “Oh! ma questi hanno fatto la cover del basco” AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAHHHHH!!!!!!

  5. La traduzione del testo lascia MOLTO a desiderare; oltretutto weirdo non è una parola di facile traduzione…

  6. D’accordissimo con pawn, la traduzione è pessima!
    Probabilmente è stata fatta da una persona che non ci ha capito nulla della canzone o almeno ha frainteso molto male :P

  7. Fortunatamente sono una “neofita” ma amo e venero i Radiohead. E penso,davvero,che la canzone di vasco dovrebbe essere abolita,come si faaaaaaaaa,diomio…!Poveri Radiohead.

  8. nel 2006 Karen Souza l’ha fatta in jazz cover (bella);
    nel 2009 la “tentata” versione italiana del Vasco nazionale;
    nel 2010 entra nella colonna sonora di “Social Network” con la versione corale proposta dagli Scala and Kolacny Brothers (ci può stare)

    Che dire? Se senti la Musica, con una bella M gigante, non puoi ignorare questo pezzo e a volte apprezzarne anche le cover. Per me è una perfetta canzone “generazionale” e data la bellezza è quasi scontato che una generazione dopo qualcuno la riproponga; così come resta ovvio sentire i ragazzetti dire “questi hanno rifatto Vasco” (è capitato anche a me sentire questa eresia)

  9. se sento qualcuno che dice che QUESTA

  10. CANZONE è una cover di vasco lo uccido

  11. E’una considerazione che condivido. Puntuale, lucido ed inciviso il tuo commento. Questo brano dei Radiohead rimane uno dei pezzi più veri e contemporanei dei nostri tempi. Nonostante abbia i suoi anni, fotografa ancora oggi un malessere diffuso e attuale. La Musica di qualità è “Per Sempre”.

  12. @verris
    Sono un neofita e mi faccio schifo!!

  13. Non voglio essere puntiglioso, ma la traduzione poteva essere fatta meglio. Ammesso che “weirdo” possa anche essere tradotto superficialmente come “strano”, “creep”, che poi dà senso a tutta la canzone, non significa proprio “stronzo” ma “sfigato”…

  14. anni belli,fatti di musica fantastica……dove stiamo finendo?….

  15. hey francesco la prossima volta caccia questa gente a calci in culo non meritano solo insulti

  16. dc ….ti do una mano a far sparire i cadaveri

  17. Vi prego! siete davvero penosi….come se Vasco Rossi fosse stato l’unico cantante al mondo ad aver copiato una cover. Ma vi rendete conto che vi state dimostrando ridicoli? siete quel branco di idioti italiani razzisti delle canzoni italiane! I testi di Vasco Rossi traducono o sono uguali ai testi di qualsiasi altro artista STRANIERO solo che quest’ultimo lo canta in inglese…Se per voi è poesia pura la frase: “When you were here before
    Couldnt look you in the eye” per me è anche poesia un frase del genere:”domani sarà tardi per rimpiangere la realtà, è meglio viverla!”.
    Aprite le menti, oh soggetti!!!

  18. Io personalmente adoro sia la versione dei radiohead che quella di vasco, anche se preferisco che venga tradotto il testo originale.

Artisti per lettera
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9