E’ morto Michael Jackson. L’ICONA del pop se n’è andata a cinquant’anni.

E’ morto Michael Jackson. L’ICONA del pop se n’è andata a cinquant’anni.

michael_jackson

L’ICONA del pop se n’è andata a cinquant’anni.

Dopo una carriera coronata dalla gloria e dal successo, e una vita infelice, funestata da un’infanzia difficile, da relazioni sentimentali fallimentari, soprattutto dalle inchieste giudiziarie e dall’accusa di pedofilia, dalla quale fu poi scagionato. Un’avventura, quella nella musica, cominciata da bambino. Un’inizio precocissimo che gli ha permesso, una volta iniziata la carriera solista, di diventare uno degli artisti di maggior successo della storia.

Il successo Michael Jackson

Inizia la sua carriera a cinque anni, autentico bambino prodigio, insieme ai fratelli, nel gruppo Jackson Five. Nel 1971 la prima esperienza solista, con il singolo Got to be there. A consacrarlo artista pop di maggior successo di sempre fu l’album Thriller del 1982, tuttora il più venduto nella storia della musica, co-prodotto da Quincy Jones e vincitore di otto Grammy Awards. Secondo il Guinness World Records, il cantautore ha venduto oltre 750 milioni di album. Risultato, questo, che lo rende di fatto l’artista solista di maggior successo di sempre.

Michael Jackson e i guai giudiziari .

michael_jacksonDal 1988 al 2005 Jackson vive al Neverland Ranch (poi venduto, nel 2008, per 35 milioni di dollari), in cui aveva fatto costruire un parco a tema e uno zoo per ragazzini poveri e malati terminali. Le sue frequentazioni con quei ragazzi hanno un enorme impatto mediatico, anche perché cominciano a circolare voci che parlano di rapporti complicati tra il cantante e i suoi giovanissimi ammiratori. Nel 1993, per la prima volta, Jackson viene accusato di molestie sessuali da un suo fan.

Dopo un’altra denuncia, nel 2003, il cantante finisce nel mirino dei giudici, accusato anche di altri tipi di reati. Viene poi processato nel 2005 per la vicenda, e alla fine assolto in appello da tutti i dieci capi d’accusa perché ritenuto innocente.

I problemi di salute.

L’allarme nel 2008, quando Jackson viene fotografato su una sedia a rotelle, in pigiama. Verso la fine dell’anno si parla di una malattia genetica, la A1AD, provocata dalla mancanza di una proteina che protegge i polmoni. Una patologia che lo avrebbe reso cieco dall’occhio sinistro (la vista sarebbe calata per il 95%) e quasi impossibilitato a parlare. L’unica cosa che avrebbe potuto salvarlo da problemi gastrointestinali, o addirittura dalla morte, era il trapianto del polmone. Lo scorso maggio, The Sun rivela che il cantante è affetto da un tumore della pelle.

Michael Jackson Una vita privata sfortunata.

Nel 1994 Michael Jackson sposa la figlia di Elvis Presley, Lisa Marie. Ma l’unione dura meno di due anni. Jackson si risposa nel 1997 con l’infermiera Debbie Rowe, conosciuta mentre si stava sottoponendo a una delle tante operazioni di chirurgia plastica. Dalla Rowe ha due figli, Prince Michael e Paris Michael Katherine, prima di divorziare nel 1999. Nel 2020 ha un terzo figlio, Prince Michael II, da una donna sconosciuta.

Il possibile rilancio.

michael-jacksonLo scorso 5 marzo l’artista tiene una conferenza stampa all’Arena 02 di Londra. E annuncia una serie di concerti nella capitale britannica, previsti per luglio. Lì, chiarisce: “E’ la mia ultima chiamata sul palco“. Il primo dei concerti era previsto per il 13 luglio. Sarebbe rimasto in cartellone, all’Arena 02, fino a settembre, e poi dal 7 gennaio al 6 marzo 2010. I biglietti sono andati a ruba.

L’ultima chance.

Questi concerti, peraltro posticipati più volte, erano la sua ultima chance. Travolto dagli scandali, immerso in una crisi personale e artistica devastante, incapace di produrre un album decente, dopo essersi venduto prima le edizioni musicali e poi l’ormai famigerato ranch Neverland, Jackson era praticamente costretto a tornare in scena per realizzare denaro. L’ultima cosa che si era saputa di lui era l’ingaggio di Lou Ferrigno, l’ex Hulk, come personal trainer che, per giunta, aveva raccontato di averlo trovato in condizioni fisiche disastrose. Si parlava di un tumore alla pelle mentre era ancora viva la memoria delle sue immagini mentre faceva shopping in sedia a rotelle.

La fine.

Il 29 agosto avrebbe compiuto 51 anni. L’ultima parte della sua vita è stata un dramma vissuto in pubblico, un caso clamoroso di autodistruzione, accompagnato dallo spaventoso peso dell’accusa di pedofilia. Jackson si è imposto come un’icona pop del XX secolo. L’abilità di tenere il palcoscenico negli anni d’oro, la fisicità, la danza, un uso rivoluzionario dei videoclip sono solo alcuni degli elementi divenuti parte della sua leggenda di uomo premiatissimo, ricevuto alla Casa Bianca. Ma dopo Bad e Dangerous, i suoi ultimi successi, con l’arrivo degli anni Novanta la situazione è cominciata ad andare fuori controllo.

Con il continuo ricorso alla chirurgia plastica, le frequentazioni di ragazzini, la dipendenza dai farmaci. Con la serie dei processi è iniziata la sua fine artistica.

Che tristemente ha anticipato il suo addio.

fonte http://www.repubblica.it/

Artisti per lettera
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9