Testo Un’emozione inaspettata Raf

Testo Un’emozione inaspettata Raf

1 Giugno 2021 0 Di Melania Grimaldi
Sei un’emozione inaspettata
Un sogno indescrivibile
La sensazione più delicata
Profonda e così semplice
Ringrazio il cielo per la gioia pura
Che ora tu regali a me
Come pioggia fertile
Scendi a gocce piccole
Disseti una vita
Che si era inaridita
Pur restando immobili
Presto scivoliamo via
Infinite distese sorvoliamo
Ad occhi chiusi
Tuffandoci come angeli
E come due innamorati
Felici di perdersi in fondo all’anima
E questa canzone
Così come tante
Sarebbe trascurabile
Ma ogni parola
Cercata nel cuore
È un segno indelebile
Ringrazio il cielo e la fortuna
Di quel giorno che incontrasti me
Come terra fertile
Pioggia a gocce tiepide
Sostieni una vita già rifiorita
Rimanendo immobile
Corri per le orbite infinite
Mi porti nel tuo sole
Colpiscimi, sorprendimi, accendimi
Linfa dei miei sistemi
Abbracciami e stringimi
Che notte non verrà
E se per la prima volta
Io ti incontrassi adesso
Son sicuro che in un lampo
Ti amerei lo stesso
Come pioggia fertile
Scendi a gocce piccole
Disseti una vita che sembra rinata
Pur restando immobili
Presto scivoliamo via
Infinite distese, sorvoliamo
Colpiscimi, sorprendimi perché tu sei
Linfa nei miei sistemi
Abbracciami e stringimi
Che notte non verrà
Che notte non verrà mai