Testo Unisono Patty Pravo

Testo Unisono Patty Pravo

Unisono Patty Pravo

La voce e l’anima passionale di Patty Pravo una delle più grandi interpreti della musica italiana e la poetica di Giuliano Sangiorgi dei Negramaro rilascia nel testo di Unisono non deludono mai.

Patty Pravo candidata al titolo nel prossimo Festival di Sanremo, ha rilasciato lo scorso venerdì Unisono canzone inclusa nel suo prossimo album intitolato “La terra dei Pinguini”  in uscita il 16 Febbraio 2011 per la “Carosello Records

Patty Pravo porterà in gara al Festival di Sanremo 2011 il brano “Il vento e le rose” scritto da Diego Calvetti, proporrà, nella serata dedicata ai 150 anni dell’Unità d’Italia, lo storico brano “Mille lire al mese” e nella serata dei duetti canterà il brano “Il vento e le rose” con Morgan.

Testo Unisono Patty Pravo

hai mai sentito sulla pelle piovere
dal cielo mille stelle all’unisono
e come fossero di carta e anima
si appiccicano a te ti indossano

e non servirà più quella palla in cielo
ma che servirà poi tutto questo grande nero
se tu capirai non avere più bisogno di nessuno
che tanto splendi tu
che tanto basti tu
che tanto niente altro ancora tu

hai mai sentito fra le mani il mondo respirare come un corpo esanime
e il suo splendore muore dentro le parole che odorano solo di te
solo di te

e non servirà più quella palla in cielo
ma che servirà poi
tutto questo grande nero
se tu capirai di non avere più bisogno di nessuno
che tanto splendi tu
che tanto basti tu
che tanto niente altro
ancora tu

ma che servirà tutto questo grande nero
se splendi solo tu
se manchi
manchi tu
e niente e altro e
ancora tu

dal cielo mille stelle all’unisono

Artisti per lettera
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9