Testo Strade di Paese di Mattune e il nuovo video

Testo Strade di Paese di Mattune e il nuovo video

Strade di Paese di Mattune“Un mix di suoni urbani e tradizionali, come quelli in levare della pizzica salentina, fanno di Strade di Paese un brano frizzante ed allegro ma che allo stesso tempo invita a riflettere”

La passione e la forza di volontà portano a raggiungere qualunque traguardo, anche ad un ragazzo di paese che rimane lontano dalle grandi occasioni che una grande metropoli può offrire. «Azzate e dinnela», espressione in salentino che sta per “alzati e diglielo…reagisci”, è il messaggio che vuole comunicare Mattune, spronando ad affrontare anche i periodi più grigi con determinazione e voglia di fare, per mettere a frutto le proprie potenzialità ma mantenendo l’umiltà, valore ormai sempre più raro.

Il brano è contenuto nella compilation “Hit Mania Spring 2014” nel CD “Street Art-Urban Sound vol. 6” e farà parte dell’album dell’artista in uscita dopo l’estate.

Per l’occasione è stato girato un video diretto da Zimox in uscita sul web il 9 maggio. Le riprese sono state fatte per le strade di Matino, paese in provincia di Lecce dove è cresciuto Mattune, ed è proprio per quelle strade che sono nate le sue prime liriche.

Registrato nella Better Days Records, missato da Bruno Avramo (Formadonda) e con la direzione artistica di Cosimo Romano e Salvatore Angelè , il brano coinvolge musicisti coterranei ad eccezione del basso suonato da Francesco Abbatiello (bassista dei Funkallisto) e di uno dei tamburelli suonato da Cosimo Romano.”

TESTO STRADE DI PAESE

Crisciutu a ritmu de tamburreddhu e de armonica Lu nonnu me pizzacava cu li ritmi te dda musica La manu ne sanguninava ma la mente era libera Te ogni tipu te malessere Cu lu sorrisu se affrontava ogni forma te difficoltà La gente ca te trasmette lu rispettu e la volontà Cu vivi la vita puru ca è ingiusta con serenità Consolida il tuo modo d’essere Un libro che porto con me, racconta delle storie che adesso Mi aprono gli occhi su quello che c’è, sul mondo sempre più disonesto Signore ssettate mo per le strade tu paese Ricambiane lu salutu dai non essere scortese Quiddhu su na rota cu lu motore truccatu Lu cascu nu sta intra a sella a casa laggiu lassatu Chi è sottopagato ma ne serve la sciurnata Cinca lassa a rota e nu ci cade naddha fiata Chi fa sacrifici e ottiene le cose con onestà Chi fa il muratore e di studiare non gli và

Per i ragazzi di paese azzate e dinnela Per i quartieri popolari azzate e dinnela Per chi vive in periferia ci nu se perde su na via trova la forza per lottare alzati e gridala Per i ragazzi di paese azzate e dinnela Per i quartieri popolari azzate e dinnela Per chi vive in periferia ci nu se perde su na via trova la forza per lottare alzati e gridala

Chiusi intra na casa ne ambientamu e ne stunamu ci hoi cu nui veni La capu mia se sfasa se passan le ore a far la chiusa con gli amici miei Odore di carne cotta sulla brace del camino Se ritorni tardi attento che ti spia il vicino Cu lu fiiu te lu fiiu tu cuscinu Gira rigira viti ca puru cu tie ne canuscimu Ma che cosa vuoi ma ci me guardi sta me fannu a lastra cu sti sguardi (Ou ma ci ete quiddhu, ehhhhhh u fijuuuu……) Olene sapene ci ete quiddu Te ci è parente te ci è fiju Guardane puru lu capiddu (Ahhhh) me vene cu sbadigliu Pizzica mistica in dialettu è la linguistica Me vene cu mpacciscu quando ascolto questa ritmica Fame chimica me fazzu na frisa bella china Cumpagnata te nu fiascu cu la sparascina Quista è la casa mia….

Per i ragazzi di paese azzate e dinnela Per i quartieri popolari azzate e dinnela Per chi vive in periferia ci nu se perde su na via trova la forza per lottare alzati e gridala Per i ragazzi di paese azzate e dinnela Per i quartieri popolari azzate e dinnela Per chi vive in periferia ci nu se perde su na via trova la forza per lottare alzati e gridala

È quista la musica della strada Pe cinca guarda a nanzi e nu guarda mai a rretu Pe cinca è felice puru ca nu tene nenzi Pe tutti i lavoratori ca mintene l’anima per la loro famiglia Pe cinca se sparte lu pane e nu pensa sulu pe la boscia sua Pe ci lotta per le cose giuste e non ha paura di quello che ha di fronte A ci minte passione e nu la face giustu pe fare A ci vive de umiltà ca nu tuttu ete oru ca luccica A tie ca teni rabbia, ma stai ssettatu sulla seggia alzati e gridala

Per i ragazzi di paese azzate e dinnela Per i quartieri popolari azzate e dinnela Per chi vive in periferia ci nu se perde su na via trova la forza per lottare alzati e gridala Per i ragazzi di paese azzate e dinnela Per i quartieri popolari azzate e dinnela Per chi vive in periferia ci nu se perde su na via trova la forza per lottare alzati e gridala

Artisti per lettera
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9