Testo La mia città Edoardo Bennato

Testo La mia città Edoardo Bennato

Edoardo Bennato La mia città

Il cantautore Edoardo Bennato, proprio in quest’ultimi giorni, ha presentato un nuovo singolo che racconta della città di Napoli e che s’intitola “La mia città“; Il brano “La mia città” si presenta come una rappresentazione riuscita  del panorama internazionale del rock e tramite il suo testo il cantante cerca di esprimere i suoi sentimenti di come vede questa località. Sporca e avvelenata, ma anche bella ed appariscente: così è la Napoli di cui parla Edoardo Bennato, che per questo brano parla della città in almeno 55 aggettivi, scelti appositamente da lui.

Il nuovo singolo “La mia città”,  etichetta Ultrasuoni, segna il suo ritorno dopo un anno di silenzio dalla pubblicazione dell’ultimo album intitolato “Le vie del rock sono infinite”. “La mia città” parla di una città che cambierà, ma per questo cambiamento devono crederci tutti e non solo lui.

Insomma, nonostante gli avvenimenti attuali che stanno rendendo protagonista questa città del meridione, la città è bella e merita di esser esplorata anche grazie al nuovo video realizzato da Edoardo Bennato per questo ultimo singolo presentato dal cantante.

Inoltre, nel brano “La mia città” il cantante rivolge degli appelli alla popolazione di Napoli in cui dice “E, domani chi lo sa, vedrai che cambierà, magari sarà vero / Ma non cambierà mai niente se ci credo solo io“.

Il nuovo brano “La mia città“, insieme a tanti altri pezzi famosi del passato come “Il gatto e la volpe” e/o “L’isola che non c’è” e tanti altri ancora, saranno suonati al tour di Bennato che proprio in questi giorni si sta svolgendo in varie città dell’Italia. Vi ricordiamo, inoltre, che “La mia città” è disponibile su iTunes!

Testo La mia città Edoardo Bennato

Stanca, rassegnata, innocente, invasata
Nuda, svergognata, tradita, condannata
Ma è la mia città
Sporca, avvelenata, incivile, incendiata
Sempre affollata, devota, ammutinata
Ma è la mia città
E la nottata non passa mai
Bella, appariscente, invidiata, invadente
Volgare, indecente, violenta, incandescente
Ma è la mia città
Voce incosciente, insidiosa, insolente,
Amara, http://airdave.it ammaliante, miracolata, irriverente
Ma è la mia città
Ma domani chi lo sa
Vedrai che cambierà
Magari sarà vero
Ma non cambierà mai niente
Se ci credo solo io
abbandonata, invisibile, spiata
Fiera, disprezzata, feroce, incontrollata
Ma è la mia città
Colta, raffinata, aggredita, infamata
Muta, scanzonata, superstiziosa, spregiudicata
Ma è la mia città
Ma domani chi lo sa
Vedrai che cambierà
Magari sarà vero
Ma non cambierà mai niente
Se ci credo solo io
Ma domani chi lo sa
Vedrai che cambierà
Magari sarà vero
Ma non cambierà mai niente
Se ci credo solo io
Antica, antiquata, misteriosa, inesplorata
Fragile, spietata, assediata, ammanettata
Ma è la mia città

Artisti per lettera
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9