Sanremo Giovani 2013

Sanremo Giovani 2013

sanremo giovani 2013Come ogni anno, oltre alla gara sonora fra big del panorama musicale italiano, sul palco dell’Ariston saliranno otto giovani promesse (oltre ai 14 big già inseriti ieri) che, oltre all’opportunità di arrivare al pubblico su scala nazionale, si contenderanno a suon di acuti i primi tre posti del podio per la categoria giovani.

Novità importante: un nuovo requisito previsto dalle modifiche apportate al regolamento, secondo le quali potranno essere ammessi alla gara artisti che siano espressione di un progetto artistico già presente sul mercato della musica col la pubblicazione/commercializzazione di almeno due brani singoli ( su cd, I Tunes…).

Queste novità sono state introdotte con l’intento di favorire artisti che in qualche modo abbiano già compiuto i primi passi nel mondo della musica, così da evitare l’effetto meteora che in questi anni ha caratterizzato la competizione giovanile sanremese.

Inutile dire che siffatto cambiamento ha generato un turbinio di polemiche intorno al ruolo delle case discografiche e al sistema baronale in cui esse sono accusate di operare.

D’altronde, nonostante i proclamati intenti del direttore Pagani e del conduttore Fazio, la maggior parte degli artisti scelti ha un contratto con importanti case discografiche ( Nardocchi per la EMI, Il Cile per la Universal, Porceddu e Simoni per la Sony, i Blastema per Le Nuvole production e Maggio per la Rusty records, che si proclama etichetta indipendente). Tutto ciò fa sorgere dei dubbi circa la limpidezza del sistema di selezione adottato.

La commissione, composta da Sandra Bemporad, Andrea Guerra, Massimo Martelli, Stefano Senardi, e presieduta da Mauro Pagani (celebre musicista e produttore discografico italiano), ha avuto l’arduo compito di scegliere solo otto fra i 60 giovani artisti che, quest’anno in particolare, hanno presentato brani di qualità medio-alta., e sono stati pertanto ammessi alle audizioni finali.

Fra gli esclusi, tanti nomi già noti al pubblico, molti figli dei talent, come Ottavio De Stefano e Giulia Ottonello. Questa rigida selezione ha scatenato sulla pagina facebook ufficiale di Sanremo polemiche e discussioni ai limiti della rissa verbale.

I primi sei artisti sono stati scelti direttamente dalla commissione, mentre Irene Ghiotto e Renzo Rubino sono stati selezionati dalla commissione stessa fra i dieci finalisti di Area Sanremo , permettendo al pubblico di partecipare in qualche modo alla selezione in veste di giurati, ed esprimere le proprie preferenze relativamente ai brani proposti.

Quattro delle giovani promesse si esibiranno già dalla seconda serata, dove verranno giudicate secondo il sistema misto (ovvero il televoto e la Giuria della Stampa). La competizione proseguirà giovedì, ed in entrambe le serate verranno eliminati due dei quattro artisti esibitisi. La serata di venerdì vedrà la proclamazione del vincitore, attraverso la giuria di Qualità e il televoto.

I cantanti in gara per Sanremo Giovani 2013

Passando agli artisti, fra i nomi spicca Il Cile, alias Lorenzo Cilembrini, il quale ha spopolato nel 2012 col brano “Cemento armato”. Ad agosto ha pubblicato l’album “Siamo morti a vent’anni“, contenente 9 tracce inedite, classificatosi ai primi posti in poche ore nella classifica di I Tunes. Presenterà il brano “Le parole non servono più“.

Alla gara canora parteciperà anche Antonio Maggio, ex leader degli Aram Quartet, gruppo vincitore nel 2008 della prima edizione di X Factor, che ha suscitato una serie di polemiche in ordine alla presenza fra i Big di Chiara Galiazzo (vincitrice dell’ultima edizione del talent, la quale sta spopolando col singolo Due respiri). Il brano col quale prenderà parte alla kermesse s’intitola “Mi servirebbe sapere“.

Ancora un promettente giovane, Andrea Nardocchi, cantante bolognese, che pochi mesi fa ha scalato le classifiche radiofoniche col brano “Un posto per me“, fino a rientrare fra i quindici cantanti italiani più programmati dalle nostre emittenti. La sua musica è un mix di soul, elettronica e melodia italiana. Il suo pezzo Storia impossibile è, secondo indiscrezioni, fra i favoriti per il podio.

Una vena rock per il festival grazie alla partecipazione dei Blastema, band in attività da oltre dieci anni, che vantano partecipazioni importanti come all’Heikenen Jamming festival, in qualità di vincitori del contest di Rock tv, e alla mostra ITSNOTONLYROCK’ROLL BABY! a fianco di artisti del calibro di Patty Smith. A maggio è uscito SYNTHAMI, singolo presentato al concertine del primo maggio a Roma. Gareggiano col brano “Dietro l’intima ragione“.

Altra giovane artista, Ilaria Porceddu, vincitrice nel 2004 del festival di Castrocaro, nel 2008 partecipa ad X Factor e pubblica il primo album, dal quale escono due singoli : “Suono naturale” e “Stella che cadi“. L’anno successivo si approccia al teatro, partecipando a vari musical ( come Il pianeta proibito di Luca Tommasini) e scrivendo le musiche per lo spettacolo Lisa. Sfiderà gli altri concorrenti di questa edizione con “In equilibrio“.

Sul palco anche un cantautore, Paolo Simoni, che oltre ad aver pubblicato nel 2007 il disco Mala tempora, ha collaborato con artisti storici come Massimo Ranieri, Paolo Conte e Ligabue ( aprendo il concerto a San Siro nel 2010). Nel 2011 duetta con Lucio Dalla nel brano “Io sono io tu sei tu“, una delle tracce che compongono l’album Ci voglio ridere su. Si presenterà col singolo “Le parole“.

Nella schiera dei cantautori anche Irene Ghiotto, promettente musicista ventiseienne. Nel 2007 ha avviato una proficua collaborazione con i Pensierozero, i quali nel 2010 partecipano alle finali del premio Fabrizio De Andrè. Lo stesso anno, grazie all’incontro con il famoso compositore e arrangiatore Carlo Carcano, inizia la carriera da solista, partecipando anche allo sfortunato programma di rai due, Star Accademy. Il brano col quale salirà sul palco s’intitola “Baciami?“.

Infine Renzo Rubino, giovane musicista tarantino che, dopo aver aperto a poco meno di vent’anni un concerto di Albano, ed esser diventato leader di una band del brindisino, incontra a 21 anni Andrea Rondini, che diventerà suo produttore artistico e col quale inciderà il primo lavoro, Farfavole, album contenente sei inediti e una cover. Nel 2012 ha pubblicato il singolo Pop. Gareggerà col brano “Il postino“.

Una risposta a Sanremo Giovani 2013
  1. Perchè non avete scelto MARTINA CAMBI???!!!!

Artisti per lettera
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9