Ottavio de Stefano e Marco Carta nella puntata di Amici del 17 maggio 2012

Ottavio de Stefano e Marco Carta nella puntata di Amici del 17 maggio 2012

Marco CartaNella puntata di oggi Ottavio de Stefano si trovava nel video box. Ripercorre il suo percorso all’interno della scuola e noi ne vediamo le immagini.

Il cantante afferma di aver fatto i provini perchè in questo paese ci sono poche opportunità per i cantanti e lui voleva farsi conoscere. Gli ha fatto strano stare davanti a personaggi famosi che prima di quel momento aveva visto solo in televisione. Nella scuola ha avuto un cambio radicale, è diventato più autonomo, “se non cresci qui dentro non cresci più”.

E’ stato sempre accompagnato dai giudizi di Rudy Zerbi, che all’inizio erano positivi, ma poi l’ha definito addirittura “orrendo” oppure “crooner“. Ma nel frattempo era consolato dalla sua insegnante, la di Michele, che lo elogiava ogni giorno sempre più,estasiata dalle sua esibizioni.
Poi, a ridosso del serale, è arrivato il suo primo inedito, proprio quello che l’ha fatto emozionare per la prima volta dopo averlo sentito. Ma vedendo tutte quelle maglie bianche e lui che non ce l’aveva ancora,gli faceva venire malinconia, e quando Maria disse che tutti coloro che avevano due SI sarebbero passati, lui non ci ha visto più e scalpitava dall’emozione.
In questo serale ha acquisito più serietà, si è accorto che alla fine “paghi tutti gli sbagli” e che “togli la machera e fa i conti“. Questa finale la vive con molto nervosismo, naturalmente spera di vincere come gli altri finalisti.

Marco Carta è uno dei finalisti della categoria BIG, e si giocherà la finali insieme ad altri 3 sabato sera.
Viene ripercorso anche il suo percorso dal 2007 ad oggi, l’entrata nella scuola, i concerti, la vittoria a Sanremo.

Lui è sicuramente molto acclamato dal pubblico che lo ha sempre sostenuto con affetto e dedizione. Oggi come oggi Marco si sente a un passo dall’Arena di Verona, ci è già stato ma non per fare un concerto tutto suo, di cui sarebbe onorato.
Tornare ad Amici è stato come tornare a casa, ci è stata naturalmente una crescita, dovuta anche alle critiche ricevute.

Il palco lo ha fatto sentire più responsabile, la giuria, l’orchestra, lo hanno accompagnato positivamente in questo cammino. E’ stato bello avere ancora una volta la conferma del pubblico che è rimasto costante,attivo,presente e affezionato, così è emerso dalle classifiche e dalle Golden ricevute quasi ogni settimana. Il momento più bello sarà la finale,anche se non nega che è stato davvero felice di duettare con Miguel Bosè, artista che considera profondo interiormente e carismatico, hanno avuto un’alchimia sin dalle prove.
Comunque vada continuerà a cantare per amore della musica. L’unica differenza tra prima ed ora è che ora di sente più uomo ed è pronto a coronare l’ennesimo sogno.

Artisti per lettera
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9