Italia.it, ovvero come bruciare un portale da 45 milioni di euro.

Italia.it, ovvero come bruciare un portale da 45 milioni di euro.

Si è detto molto in questi anni, prima, durante e molto di più ora, ora che Italia.it riposa sotto terra e con il 45 milioni di euro di tasse di noi italiani. Il più odiato portale odiato d’italia, che avrebbe dovuto promuovere il turismo italiano, ha chiuso i battenti, dopo nemmeno un anno di vita. Perchè?

  • oltre 45 milioni di euro il suo costo (solo 100.000 euro per il logo definito da molti Cetriologo)
  • scarsa usabilità
  • scarsa compatibilità browser
  • il ritardo nella conclusione dei lavori
  • il risultato mediocre dello stesso alla fine dei lavori (si vocifera che il portale sia basato su un applicazione free e open source)
  • la navigazione all’interno del portale
  • … insomma di tutto di più.

Qui sotto elencati numerose fonti per conoscere al meglio la breve vita di Italia.it

Arriva Italia.it, ma è accolto da fischi

Nasce Italia.it, un sito da 45 milioni di euro

Italia.it, gli atti pubblici restano… inaccessibili

Chiude definitivamente italia.it

Italia.it: ecco perché il peggio deve ancora venire

Italia.it è morto così

Una risposta a Italia.it, ovvero come bruciare un portale da 45 milioni di euro.
  1. … E io pago!
    Ciao.

Artisti per lettera
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9