Gorillaz Plastic Beach recensione e tracklist dell’album

Gorillaz Plastic Beach recensione e tracklist dell’album

Gorillaz Plastic Beach cover album

Che cosa succede quando un gruppo rock animato si trasforma in qualcosa di reale? 12 anni fa, quando damon albarn dei blur fondò i Gorillaz, assomigliava ad una tipica idea di un inglese rockstar di un progetto dall’aspetto scanalato che si unisce all’artista di fumetti londinese jamie hewlett per creare una band fittizia multimediale. Molti han hanno pensato che Albarn si bruciò per divenire celebrità e che abbia avuto un concetto frustrato di brit – pop, ma come musicista, stava appena cominciando . Tre album all’ attivo, da leader divenne più popolare che nei Blur, soprattutto in america, dove i primi album dei gorillaz hanno venduto all’estero quanto l’intero catalogo dei blur.

I quattro gorillaz sono personaggi dei cartoni animati post-umani (2d, noodle, russel e muedoc), sfidando un cast che si alterna di musicisti ed animatori. Ma è anche un modo educato per Albarn di abbandonare la sua popolarità degli anni 90 nascondendosi dietro l’animazione e può concentrare l’attenzione sul suo amore più grande, che si scopre essere (sorprendentemente) la musica. I Gorillaz hanno sempre lavorato su un suono specifico: rap soft, suoni / voci acuti, sintetizzatori di musica da discoteca su reggae e nessuno si interessa veramente delle idee di Albarn o della mitologia del cartone, ma tutti amano “feel good inc.”.

Plastic Beach, il terzo eccellente album dei Gorillaz, è tutto di Albarn, ha scritto le melodie, l’ha prodotto, cantato e suonato la maggior parte dei brani e porta collaborazioni quali  snoop dogg, de la soul, lou reed, il clash mick jones e molti altri. “Stylo” è un tipico momento, con Albarn rapper.

Plastic Beach non è pop come i primi di album dei Gorillaz, non ci sono danze melodiche che scendono per la gola nello stile di “dare”, “feel good inc.” o “19 200“, ma è molto ambizioso. Snoop Dogg dichiara, “benvenuti nel mondo di Plastic Beach!” Albarn canta ballate orchestrali come “eyes rhinestone” e “broken“, mentre “white flag” canta con la collaborazione dei rapper brit kano e bashy .

Plastic Beach è anche il progetto musicale  che mette insieme musica da tutto il mondo. Alban non ha completamente abbandonato il suo lavoro con i blur che sono ritornati al capolinea, ma in Plastic Beach dimostra che egli è veramente se stesso quando ritorna ad essere un cartone.

Gorillaz Plastic Beach tracklist

  1. Orchestral Intro (featuring Sinfonia ViVA)
  2. Welcome To The World Of The Plastic Beach (feat. Snoop Dogg and Hypnotic Brass Ensemble)
  3. White Flag (feat. Kano, Bashy and The National Orchestra For Arabic Music)
  4. Rhinestone Eyes
  5. Stylo (feat. Bobby Womack and Mos Def)
  6. Superfast Jellyfish (feat. Gruff Rhys and De La Soul)
  7. Empire Ants (feat. Little Dragon)
  8. Glitter Freeze (feat. Mark E Smith)
  9. Some Kind Of Nature (feat. Lou Reed)
  10. On Melancholy Hill
  11. Broken
  12. Sweepstakes (feat. Mos Def & Hypnotic Brass Ensemble)
  13. Plastic Beach (feat. Mick Jones & Paul Simonon)
  14. To Binge (feat. Little Dragon)
  15. Cloud Of Unknowing (feat. Bobby Womack and Sinfonia ViVA)
  16. Pirate Jet
Artisti per lettera
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9