Auguri di San Valentino, per single!

Auguri di San Valentino, per single!

San ValentinoMentre le coppie in tutto il mondo sentono già il profumo dei fiori sul tavolo e il gusto della cioccolata che si scioglie nelle loro bocce, alcuni a San Valentino non saranno cosi felici.

Tuttavia invece di stare immobili sulla poltrona di fronte alla bustona di patatine a guardare l’ennesima commedia romantica, á la Bridget Jones, quest’anno vi presentiamo una lista delle 10 canzoni più adatte per passare la festa dell’amore senza l’altra dolce meta.

Sia che si tratti dell’incoraggiante canzone che ti ricorda quanto sia bello essere indipendenti, o di quella canzone che ravviva tutti quei motivi che ti fanno pensare, che alla fine il tuo ex non valeva poi più tanto la pena, C’è né per tutti i gusti.

Beyonce, “Single Ladies (Put A Ring On It)”
Questa merita senza dubbio il primo posto della lista. Sicuramente, la cara Be passera la giornata col maritino Jay-Z, ma il testo di questa canzone comunque comunica, che essere single è una buona cosa. Quindi e tempo di lucidare i pumps e mettere quel vestito da capogiro per cantarla e ballarla tutta la notte.

Pussycat Dolls, “I Don’t Need a Man”
Di certo questi gattini, non si sono preoccupati di usare nessuna metafora. Non solo stravolgono con la loro femminilità, ma ci ricordano che c’è una bella differenza a volere o avere bisogno di un uomo. E dopo sentirla solo una volta, la canzona prodotta da Rich Harrison, fará sicuramente venire la voglia di prepararsi per una serata indimenticabile.

Natasha Bedingfield, “Single”
Se siete nervosi o insicuri riguardo al vostro stato sentimentale, allora la cara Natasha vi darà una mano. “Single” che e poi stata anche il suo debutto, suona come una chiara dichiarazione di indipendenza personale, ricordandoci tutti i vantaggi di volare da soli, senza comunque essere rigidi o tristi, e in più il video molto ironico evidenzia proprio quest’aspetto.

Wiz Kalifa, Snoop Dogg and Bruno Mars, “Young, Wild & Free”
Se stavate pensando che sono solo le donne a cantare della vita da single, Snoop Dogg, Wiz Kalifa e Bruno Mars ci presentano il punto di vista maschile con questo brano. Promuove uno stile di vita á la Carpe Diem accompagnato dalla giusta porzione di festa. La hit ti fará dimenticare tutto lo stress giornaliero e ti ricorderà che non c’è alcun bisogno di vincolarsi a qualcosa, o tanto meno a qualcuno.

Blaque, “I’m Good”
Anche se la canzone fu originata per il soundtrack del film di Jessica Alba, “Honey”, il messaggio del trio e chiaro come l’R&B che lo accompagna: “anche se me ne vado da sola, sto bene/E anche se vieni con me, sto bene/ non m’interessa più di tanto, perché sto bene/Con o senza di te”. “I’m Good” ti fa realizzare, che non c’è bisogno che ci sia qualcuno ad accompagnarti a casa dopo ogni festa.

Robyn, “Dancing on My Own”
Ok, questa e senza dubbio la canzone più triste della lista. Però, il mix di electro dance beats ti fa dimenticare, che Robyn in verità allude di aver visto il suo ex con una nuova. E se sei quella persona, allora puoi dimenticare il testo e concentrarti unicamente sulla musica.

Jason Derulo, “Ridin’ Solo”
Dopo aver risposato un po’ sul testo di Robyn, puoi passare poi a Jason Derulo, mentre anche lui cerca di riprendersi dopo una storia andata male. Con testi come “ Ricordandomi di stare in piedi, adesso sto in piedi. Dopo aver sopravissuto alla tempesta, i giorni migliori saranno migliori,” la canzone e la voce di Derulo affascinano il fatto di passare San Valentino da soli.

Destiny’s Child, “Independent Women Part 1”
Ogni canzone registrata dalle Destiny’s Child sembra una lezione sull’amore.
Da esprimere ad un uomo che debba mettersi in movimento con “Bills, Bills, Bills” o “Bug A Boo” a viziare e prendersi cura del proprio uomo in “Cater 2 U”.

Le loro canzoni si adeguano a ogni traguardo in una relazione toccato fra uomo e donna. Comunque, non sempre Beyonce , Kelly e Michelle favoriscono la relazione.

Independent Women Part 1” segue lo stesso tratto della canzone delle Dolls, “I Don’t Need a Man”, ma con quel calcio in più. Se c’è una canzone che celebri il fatto che ormai le donne facciano a modo loro e totalmente da sole, e proprio questa.

Kim Wilde, “You Keep Me Hangin’ On”
Saltiamo indietro di più di un quarto di secolo con il remake di Kim Wilde del 1987.

Tutte due le versioni di questa canzone, sia quella di Kim, che quella delle Supreme salì alla cima delle single charts.

Avete una dolce metà più possessiva che dolce, che ormai siete pure pronti a mandare per altre vie? Regalategli questa canzone allora e cancellatela dalla vostra vita.

Kelly Clarkson, “Since U Been Gone”
Noi tutti conosciamo l’abilita di Kelly a scrivere canzoni perfette per una separazione, proprio quelle canzoni che non ti fanno rimpiangere di aver fatto fine con una storia senza senso e magari anche con il ragazzo sfigato. E tra l’altro proprio questa è la più perfetta a simbolizzare l’auto rinforzo. Quindi se dopo le nove canzoni non siate ancora di buon umore, allora mettete questa su repeat.

Artisti per lettera
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9